The Last of Us 2: i nemici proveranno emozioni "umane"

The Last of Us 2: i nemici proveranno emozioni 'umane'
di

Un paio di settimane fa, Naughty Dog e Sony hanno finalmente iniziato a togliere i veli che ricoprivano The Last of Us 2, attesissima nuova esclusiva PlayStation 4. Dopo la presentazione con l'ormai celebre video dell'E3 2018, il titolo era un po' sparito dai radar e salvo sporadici rumor, non erano più arrivate molte informazioni.

Neil Druckmann aveva svelato alcune caratteristiche, oltre che nei video pubblicati, anche su un post sul PlayStation Blog, e in particolare tra le tante novità si era soffermato sul comportamento dei nemici in The Last of Us 2. Si era già detto che potessero chiamarsi a raccolta per fronteggiarci, ad esempio, ma in generale sembra che avranno comportamenti più "umani".

Ogni nemico avrà infatti un nome, ed è stato creato in modo da reagire in maniera naturale a seconda delle situazioni. Se uno della loro fazione verrà ucciso ad esempio, potranno piangerne la perdita, o lanciarsi in un furioso attacco vendicativo contro di noi. Il tutto dovrebbe portare a un coinvolgimento maggiore del giocatore, e ad un realismo di fondo ulteriormente migliorato. Non si tratta più infatti di nemici dalle striminzite capacità intellettive, come siamo stati abituati a vedere nei videogame "classici", ma personaggi veri e propri, ognuno col proprio carattere.

Che ne pensate di questa caratteristica del gioco? Per approfondire, date un'occhiata alla nostra anteprima di The Last of Us 2.

FONTE: Game Ranx
Quanto è interessante?
10