The Last of Us 2 Remastered: Naughty Dog descrive l'esperienza roguelike Senza Ritorno

The Last of Us 2 Remastered: Naughty Dog descrive l'esperienza roguelike Senza Ritorno
di

Dopo averci offerto un assaggio di TLOU Parte 2 Remastered con il video di No Return, i ragazzi di Naughty Dog riguadagnano le pagine del loro sito ufficiale per soffermarsi sui contenuti inediti e sull'esperienza di gioco promessa dalla nuova modalità Senza Ritorno a vocazione roguelike.

L'ultimo approfondimento curato dalla rinomata sussidiaria californiana dei PlayStation Studios si focalizza quindi su No Return (in italiano 'Senza Ritorno'), l'attività parallela alla campagna principale di The Last of Us Parte 2 che ci vedrà combattere contro 6 boss e un'infinità di nemici impersonando un totale di dieci personaggi, da Ellie a Joel passando per Abby, Dina e Jesse.

Il diario di sviluppo dei Cagnacci sprona inoltre gli appassionati dell'iconica IP targata Sony a districarsi nella fitta ragnatela di modalità di combattimento, mod sbloccabili, sfide Gambit e abilità aggiornabili tessuta abilmente dagli autori al seguito di Neil Druckmann per poter arricchire la già enorme offerta ludica e contenutistica di TLOU 2.

Come in ogni esperienza roguelike che si rispetti, anche in Senza Ritorno ogni morte sarà permanente: ciò significa che se il vostro personaggio perirà nel corso di una partita sarete costretti a perdere tutte le armi, gli oggetti e i potenziamenti acquisiti fino a quel momento, dovendo così ripartire da zero sullo sfondo di un ventaglio sempre mutevole di ambientazioni e 'situazioni ludiche' tra ricompense, modificatori attivabili e sfide da affrontare.

Prima di lasciarvi ai commenti, vi ricordiamo che su queste pagine trovate un approfondimento su The Last of Us 2 Remastered e cosa dovete sapere sulla riedizione attualizzata del kolossal Naughty Dog destinato ad approdare su PlayStation 5 il prossimo 19 gennaio.