Secondo Rob Fahey di gamesindustry, le critiche a The Last of Us 2 hanno uno scopo preciso - Aggiornata

Secondo Rob Fahey di gamesindustry, le critiche a The Last of Us 2 hanno uno scopo preciso
di

Negli ultimi tempi avrete sicuramente notato come The Last of Us Parte 2, l'attesa esclusiva PlayStation 4, sta capitalizzando l'attenzione dei media, delle community e dei social media. Tra pesanti leak, spoileratori a tutto spiano, hater e troll molto aggressivi nei confronti di Naughty Dog e del Game Director del gioco (Neil Druckmann) il gioco sembra essersi fatto molti nemici. Secondo un articolo di Rob Fahey pubblicato su gamesindustry, tutto questo sarebbe dovuto alla natura del personaggio di Ellie.

Attenzione nella prima versione di questo articolo abbiamo riportato quanto segue come un fatto. In realtà si tratta a tutti gli effetti dell'opinione di Rob Fahey. Ci scusiamo per la confusione.

Secondo Rob Fahey, il motivo che ha spinto piccoli (ma rumorosi) gruppi di utenti a fare la voce grossa esprimendo il proprio dissenso verso il personaggio di Ellie, sarebbe la sua distanza dai canoni estetici ai quali siamo stati abituati negli anni: eroine perfette e formose. a giovane non sarebbe stata attaccata quindi solo per le sue preferenze sessuali (il personaggio è omosessuale ed è un fatto che ha sollevato altre polemiche) ma anche per la sua fisicità: Ellie non è una bomba sexy e come abbiamo potuto vedere è caratterizzata da una struttura muscolare importante e longilinea.

Tutto ciò sembrerebbe non andare a genio a quello che secondo un articolo di Gamesindustry potrebbe essere paragonato ad una sorta di "racket di protezione".

Sì, perché queste accuse, discussioni e flame, non mirererebbero semplicemente a colpire il publisher o gli sviluppatori (ricordiamo le minacce di morte a Neil Druckmann, game director di TLOU2) ma anche a creare dei precedenti con lo scopo di scoraggiare in futuro un approccio del genere nel mondo dei videogiochi tripla AAA.

Ad onor del vero per ora sembra che Naughty Dog stia tenendo botta, sopratutto tramite l'attività social del suo game director, intenzionato a non lasciarsi colpire o condizionare, dimostrandosi molto orgoglioso del lavoro del suo team, ma come reagiranno in futuro, altre software house?

La domanda che vi poniamo è però un'altra: è questo uno dei motivi che ha spinto tanto odio tra i social media ed i forum di tutto il mondo nei confronti del gioco e dei suoi autori?

O il motivo è più legato all'omossessualità della protagonista?

O ancora, il motivo di tanto furore degli hater è legato alla trama ed ai suoi sviluppi leakata nei giorni scorsi? Sembra evidente che solo quando avremo il gioco nelle nostre mani potremo, forse, rispondere ad alcune di queste domande. La verità è che spesso è molto difficile capire perché, alcune persone, fanno quello che fanno. Sopratutto quando si tratta di comportamenti distruttivi senza senso, come ad esempio, spoilerare la trama di un gioco o film molto atteso, sotto post a caso nei forum, su facebook o instagram. Nel frattempo vi invitiamo ad usare il nostro spazio commenti per esprimere le vostra opinione.

Quanto è interessante?
22