The Last of Us Part 2: com'è nato l'Easter egg con PS Vita e Hotline Miami?

The Last of Us Part 2: com'è nato l'Easter egg con PS Vita e Hotline Miami?
di

Il recente State of Play di The Last of Us Part 2 è stato reso ancor più memorabile dal cameo di PlayStation Vita. Ad un certo punto del video, Ellie si avvicina ad una nemica completamente ignara della sua presenza poiché impegnata a giocare ad Hotline Miami con la portatile di Sony.

Questo simpatico Easter egg ha mandato in estasi sia i fan dell'amata, ma ormai pensionata PlayStation Vita, sia i giocatori di Hotline Miami... ma com'è nata l'idea? Lo ha spiegato Anthony Newman, co-director di The Last of Us Part 2, in una recente intervista concessa ai colleghi francesi di JeuxVideo. A quanto pare è stata un'idea di Neil Druckmann.

"Credo sia stata un'idea di Neil Druckmann. Neil è un grande fan di Hotline Miami. Lo sono anche io, ma non quanto lui! All'inizio volevamo solamente che la donna fosse distratta da qualcosa che le impedisse di accorgersi dell'arrivo di Ellie, ma poi ci siamo detti: "Hey, mettiamo una PlayStation Vita, sarebbe divertente!", prima di interrogarci sul suono da mettere. Poi credo che Neil abbia contattato il team di Hotline Miami per inserire la musica".

A voi è piaciuto questo Easter egg? A proposito, di recente abbiamo raccolto in un video i migliori Easter egg di sempre di Sony, apparsi in giochi come Uncharted 4 e Days Gone. Ne approfittiamo inoltre per consigliarvi la lettura del nostro speciale sul gameplay di The Last of Us Part 2, in attesa della recensione che uscirà il 12 giugno alle 09:00.

FONTE: JeuxVideo
Quanto è interessante?
13