The Last of Us Part 2: il multiplayer potrebbe includere dei bot controllati dall'IA

The Last of Us Part 2: il multiplayer potrebbe includere dei bot controllati dall'IA
di

I ragazzi di Naughty Dog stanno lavorando da un bel po' di tempo a questa parte al loro primo videogioco multiplayer stand-alone: sebbene non siano ancora stati rivelati dei dettagli precisi, è ragionevole associare il progetto in questione a The Last of Us Part 2.

Nei piani iniziali dello studio, la seconda avventura di Ellie e Joel avrebbe dovuto contenere anche una modalità multigiocatore, poi rimossa dal pacchetto finale poiché trasformatasi in qualcosa di troppo grande per rappresentare un semplice orpello. Dopo tutti questi anni, in ogni caso, è davvero difficile immaginare come e quanto si è trasformata, specialmente perché le uniche informazioni in nostro possesso ci sono giunte dagli annunci di lavoro pubblicati da Naughty Dog. Un documento di poche settimane fa ha descritto il gioco come un action di stampo cinematografico, mentre una richiesta più recente ha aggiunto un ulteriore pezzo al puzzle.

L'ultimo annuncio di lavoro suggerisce la presenza di una modalità multigiocatore con dei bot controllati dall'intelligenza artificiale e destinati ad affiancare gli utenti nelle azioni di gioco: Naughty Dog sta infatti cercando un AI Programmer da impiegare in maniera specifica sul progetto in questione per "la progettazione e l'implementazione di sistemi di Intelligenza Artificiale come la navigazione in una mappa, il processo decisionale, l'apprendimento e i dialoghi". La figura richiesta dovrà lavorare "a stretto contatto con i team del Design e delle Animazioni per proporre nuove idee e nuove funzioni di gameplay da introdurre nel gioco". Sistemi del genere sono solitamente richiesti nella creazione di compagni controllati dall'Intelligenza Artificiale, in altre parole dei bot. Che siano destinati ad essere inclusi nel nuovo gioco multiplayer stand-alone di Naughty Dog?

FONTE: GameRant
Quanto è interessante?
8