The Last of Us Parte 2 attaccato: c'è una soluzione al problema Metascore su Metacritic?

di

Il sequel dell'acclamata produzione PlayStation 3 è finalmente disponibile e Naughty Dog ha potuto celebrare il ritorno su console Sony dei personaggi di Ellie e Joel.

A fronte di un'accoglienza da parte della critica videoludica a dir poco calorosa, The Last of Us Parte 2 è stato colpito da review bombing, con una considerevole quantità di utenti che hanno voluto attaccare il titolo assegnandogli una sonora bocciatura su Metacritic. Con uno User Score attualmente di poco superiore al 3/10, è evidente che la media stilata dai giocatori non riflette in alcun modo la qualità del gioco Naughty Dog: le ragioni di votazioni come 4/10 o persino 0/10 devono dunque essere rintracciate altrove.

Questo fenomeno, per nulla nuovo nell'industria videoludica, ci ha dato l'opportunità per tornare a riflettere sul ruolo di Metacritic e sulla libertà di espressione attribuita alla community dalla piattaforma. Può esistere un modo per arginare il problema del review bombing senza per questo limitare in maniera stringente la possibilità per il pubblico di esprimersi su di una data produzione? La Redazione di Everyeye ve ne parla in un video dedicato, che potete trovare direttamente in apertura a questa news e sul Canale YouTube di Everyeye: buona visione!

In chiusura, segnaliamo la recente pubblicazione di un messaggio di Neil Druckmann indirizzato ai fan.

Quanto è interessante?
16