The Last of Us Parte 2: Digital Foundry ne elogia l'IA "next-gen"

The Last of Us Parte 2: Digital Foundry ne elogia l'IA 'next-gen'
di

Nella recente analisi del comparto tecnico di The Last of Us Parte 2 di Digital Foundry, anche l'intelligenza artificiale del titolo Naughty Dog è finita sotto la lente d'ingrandimento del celebre gruppo di esperti.

Uno dei pochi aspetti del primo capitolo ad aver subito delle critiche ai tempi dell'uscita fu proprio l'IA, in particolare quella di Ellie, la quale rischiava di rovinare l'immersione durante alcune fasi stealth. Sembra però che i tempi delle corse pazze del proprio compagno tra i nemici siano ormai finite e che il team di sviluppo abbia curato in maniera incredibile anche l'intelligenza artificiale di compagni e nemici. Stando alle dichiarazioni di Digital Foundry, infatti, l'IA dei compagni è stata migliorata sensibilmente e nel corso dell'avventura questi non solo non ci saranno d'intralcio, ma ci daranno supporto colpendo i nemici che stanno per eliminarci e contribuendo al superamento di un'area. Discorso molto simile va fatto per i nemici, i quali tendono ad essere molto più cauti negli spostamenti e reagiscono in maniera realistica agli avvenimenti che li coinvolgono. Gli stessi infetti sono poi più aggressivi e contribuiscono anch'essi a decretare che quella di The Last of Us Parte 2 sia un'IA di "prossima generazione".

In attesa di scoprire tutto sul gioco nella recensione, in arrivo il 12 giugno, vi ricordiamo che sulle nostre pagine trovate una lunga anteprima di The Last of Us Parte 2 a cura di Francesco Fossetti, che ci ha parlato di ben due ore di gameplay.

TLOU2 arriverà sugli scaffali di tutti i negozi a partire dal prossimo 19 giugno 2020 in esclusiva su PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro. In rete sono già disponibili inoltre le prime testimonianze sulla rumorosità di PS4 Pro con The Last of Us 2.

Quanto è interessante?
18