The Last of Us Parte 2: durante lo sviluppo sono stati tagliati 'un sacco' di contenuti

The Last of Us Parte 2: durante lo sviluppo sono stati tagliati 'un sacco' di contenuti
di

The Last of Us Parte 2 poteva essere molto più lungo di quanto non lo sia già. Stando alle parole di Halley Gross, co-sceneggiatore di Naughty Dog, un gran numero di contenuti sono stati tagliati per vari motivi.

Nell'ultima intervista con Sector infatti, Gross ha dichiarato che durante lo sviluppo Naughty Dog ha dovuto tagliare "un sacco" di contenuti. Responsabile di tali scelte è stato Neil Druckmann che ha selezionato gli elementi più coerenti e in linea con la trama. Come dichiarato dal co-sceneggiatore: "abbiamo un enorme studio con un gran numero di persone di talento che hanno grandi idee e abbiamo dovuto scegliere quali sarebbero entrate nel gioco per adattarsi alla storia e quali invece si sarebbero discostate da essa. Alla fine tutto doveva coincidere con il tema. Neil era responsabile di tutto, indipendentemente che corrispondessero alla narrazione, al comportamento dell'intelligenza artificiale o al lato artistico. Tutto doveva essere in linea con il tema centrale. La parte più difficile è stata tagliare i contenuti, perché molte cose non potevano entrare nel gioco finale".

Insomma, il The Last of Us Parte 2 sarebbe potuto essere ancora più lungo di quanto emerso negli ultimi giorni. Prima di lasciarvi vi ricordiamo che TLOU2 uscirà il 19 giugno in esclusiva su PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro.

FONTE: sektor
Quanto è interessante?
17