The Last of Us e la tragica storia di Tess: il retroscena di Druckmann e Mazin

The Last of Us e la tragica storia di Tess: il retroscena di Druckmann e Mazin
di

L'avvio della produzione televisiva targata HBO sta facendo un gran bene al franchiste di Naughty Dog: il successo della serie tv di The Last of Us spinge le vendite dei giochi, con tutti i titoli PlayStation che hanno registrato una crescita commerciale negli scorsi giorni.

Nel frattempo è andato in onda il secondo episodio della serie tv diretto tra l'altro da Neil Druckmann, il co-presidente di Naughty Dog (potete leggere a tal proposito la nostra recensione di The Last Of Us 1x02), che ha confezionato una puntata di spessore. A margine della messa in onda della 1x02, emergono dettagli rivelati dallo stesso Druckmann e da Craig Mazin, entrambi produttori dell'adattamento televisivo, su alcuni materiali tagliati legati a Tess, la partner di Joel. In particolare, gli autori avevano intenzione di svelare la sua vita passata ed i drammi che ha vissuto a causa dell'epidemia di Cordyceps, aspetti mai raccontati nemmeno nei videogiochi.

"L'avevamo scritto, ma non l'abbiamo mai girato: doveva esserci un retroscena sulla storia di Tess", afferma Mazin, che prosegue: "Tess aveva un bambino. Aveva un marito ed un figlio, ed entrambi vengono infettati. Lei avrebbe dovuto ucciderli, ha ucciso il marito ma non è riuscita a fare lo stesso con il figlio, non ce la faceva. Dunque lo ha chiuso nel seminterrato di casa, dove teoricamente è ancora lì come clicker".

Druckmann ha quindi aggiunto ulteriori particolari: "Avevamo pensato ad una dura apertura di puntata dove la camera si concentra su una porta e si sentono dei colpi provenire da questo seminterrato. Subito dopo, Tess avrebbe raccontato perché non è riuscita ad uccidere il figlio". Tess ha dunque vissuto un dramma tragico e analogo a quanto vissuto da Joel, un aspetto che avrebbe potuto dare ulteriore profondità al loro legame. Un peccato, quindi, che l'apprezzato personaggio non abbia goduto di ancora più caratterizzazione nella serie televisiva.

Quanto è interessante?
4