di

La performance commerciale di The Last of Us Parte 2 ha raggiunto ottimi risultati, con diversi milioni di copie vendute già in concomitanza del lancio: ma chi è il pubblico che sta vivendo l'avventura Naughty Dog?

Un aspetto interessante della composizione dell'utenza che ha deciso di affrontare la nuova epopea di Ellie e Joel è stato di recente condiviso da Troy Baker, interprete dell'amato personaggio protagonista del primo The Last of Us. Nel corso di una tavola rotonda ospitata da Alanah Pearce, e disponibile in apertura a questa news (attenzione alla visione integrale: contiene spoiler), l'attore ha infatti rivelato le previsioni di Sony in merito al cosiddetto "conversion rate", ovvero la percentuale di utenti che dopo aver giocato un titolo ne acquista anche il sequel.

Ebbene, le stime del colosso videoludico potrebbero sorprendere molti: Baker riferisce infatti di una previsione compresa tra 15-20% circa. Un dato che lo ha lasciato stupito, poiché l'attore ipotizzava che quest'ultimo si collocasse addirittura tra il 70-80%. Alla sua reazione, il team Sony ha invece replicato che il conversion rate di The Last of Us Parte 2, in verità, si colloca decisamente sopra la media, tra i valori più alti della loro esperienza nel settore. Ciò implica che circa l'80-85% dei giocatori del sequel non ha mai provato il primo The Last of Us. Lo immaginavate?

FONTE: Resetera
Quanto è interessante?
16