The Legend of Zelda Ocarina of Time entra nella Video Games Hall of Fame

The Legend of Zelda Ocarina of Time entra nella Video Games Hall of Fame
di

The Legend of Zelda Ocarina of Time, quinto esponente della saga Nintendo e primo capitolo ad essere realizzato in grafica 3D, è ufficialmente entrato a far parte della Video Games Hall of Fame presso lo Strong National Museum of Play di Rochester.

Sin dalla sua apertura avvenuta nel 2015, la Video Games Hall of Fame continua ad accogliere i videogiochi che più hanno segnato l'industria videoludica dalla sua nascita ad oggi. Nella nuova selezione sono inclusi, oltre a The Legend of Zelda Ocarina of Time, anche Ms. Pac-Man, Dance Dance Revolution, e Sid Meier’s Civilization. Tra i finalisti che si aggiudicavano un posto c'erano anche Assassin’s Creed, Candy Crush Saga, Minesweeper, NBA Jam, PaRappa the Rapper, Resident Evil, Rogue, e Words with Friends, che tuttavia non hanno passato la fase finale.

Andrew Borman, curatore di giochi digitali, ha detto questo su The Legend of Zelda Ocarina of Time in occasione del suo ingresso nella World Video Game Hall of Fame:

"Ancora oggi, gli sviluppatori di tutto il mondo attribuiscono a The Legend of Zelda Ocarina of Time il merito di aver influenzato il modo in cui vengono realizzati i videogame. Il vasto mondo 3D del gioco, il fluido sistema di combattimento, gli enigmi complessi e la storia che cambia nel tempo si combinano per ispirare una meraviglia nei giocatori che non hanno mai dimenticato".

Tra gli altri titoli presenti nella Video Games Hall of Fame troviamo DOOM (1993), Pong, Grand Theft Auto III, The Sims, Sonic the Hedgehog, Space Invaders, Super Mario Bros. e tanti altri che potete trovare a questo indirizzo. L'unico altro capitolo della serie Nintendo ad essere stato incluso è l'originale The Legend of Zelda pubblicato su NES nel 1987.

Zelda Ocarina of Time è stato ricreato in Unreal Engine 5 tramite uno spettacolare remake fanmade.

Quanto è interessante?
2