The Medium: l'enigma della sala conferenze, la soluzione

The Medium: l'enigma della sala conferenze, la soluzione
di

Durante la missione di The Medium per trovare Richard e accedere al Soggiorno dovrete affrontare l'enigma della sala conferenze. Durante questa parte del gioco otterrete le utilissime tronchesi e dovrete anche ridare la pace alle anime delle altre vittime delle Fauci.

Si tratta di due anime, quella di un uomo e quella di una donna. L'enigma della Sala Conferenze comincia quando andate a cercare il nome dell'uomo, in modo tale che possa finalmente lasciare il mondo degli spiriti.

Come mandare via le due anime delle vittime

Se volete ottenere le tronchesi, dovete necessariamente aiutare le due anime a passare oltre. L'ordine in cui le libererete dipende da voi, ciò che conta è che dovrete aiutarle entrambe, se volete proseguire. Per farlo, dovete trovare due cose: le loro maschere e i loro nomi.

L'anima intrappolata sulla destra appartiene a una donna e troverete tutto ciò che vi serve per aiutarla seguendo la traccia spiritica alla vostra destra. Nel percorso dovrete risolvere qualche breve puzzle e fare un po' di stealth, ma non è niente di complicato.

L'anima a sinistra, invece, appartiene a un uomo. Troverete facilmente la sua maschera seguendo la traccia a sinistra, ma scoprire il suo nome non sarà altrettanto semplice e potrebbe servirvi un po' di aiuto.

Risolvere l'enigma della Sala conferenze

Prima di cominciare, sappiate che durante la risoluzione di questo puzzle dovrete prestare molta attenzione agli oggetti con cui interagite e all'ordine in cui lo fate. Se non sarete cauti, potreste perdere la possibilità di interagire con alcuni di essi e quindi di risolvere l'enigma.

L'unico modo, in questo caso, per ritentare, è caricare un salvataggio precedente.

Adesso vediamo come fare per risolvere l'enigma della Sala Conferenze.

Questo enigma è suddiviso in due stanze differenti; la prima è accessibile viaggiando attraverso lo specchio, sbloccato una volta che avrete trovato la maschera dell'uomo nel mondo degli spiriti.

Una volta attraversato lo specchio, Marianne si ritroverà in una sala conferenze abbandonata; dirigetevi a sinistra nella stanza e prendete il telefono che si trova vicino alla porta aperta. A questo punto, ascoltate la traccia lasciata sul telefono dallo spirito: in questo modo Marianne saprà cosa fare per scoprire il nome dell'uomo, cioè esplorare la stanza che si trova dall'altra parte del corridoio.

Dirigetevi fuori dalla stanza col telefono, attraversate il corridoio e imboccate l'unica porta aperta che dà sulla piccola sala meeting. Una volta dentro, leggete il foglio delle presenze che trovate sul tavolo per sapere chi c'era all'interno della sala.

Ciò vi permetterà di interagire con le sedie, ma per il momento non toccatele. Farlo potrebbe impedirvi di interagire con altri oggetti, bloccando il puzzle e impedendovi di proseguire. Piuttosto, quello che dovete fare è dirigervi verso il fondo della sala e interagire con il posacenere.

Ascoltando la traccia spiritica dell'oggetto saprete che l'uomo che state cercando non gradiva il fatto di essere seduto di fronte a qualcuno chiamato Boris.

Con questa informazione, tornate indietro al foglio delle presenze, continuando a ignorare (almeno per adesso) le sedie; Marianne capirà che al misterioso Boris era stato assegnato il posto numero 9.

La sedia del posto 9 è quella più in basso nell'angolo a sinistra della stanza. Ispezionatela e poi recatevi dalla sua opposta, per scoprire che ha il numero 4.

Ritornate un'ultima volta al foglio coi nomi e i posti assegnati, e Marianne capirà il vero nome dell'anima che deve salvare. Ora potete tornare indietro a parlarle, facendo però attenzione alle Fauci, che saranno invisibili e usciranno dalla stanza che contiene lo specchio.

Il modo migliore per evitarle è mantenersi sul lato sinistro del corridoio, trattenendo il fiato e procedendo abbassati, finché le Fauci non saranno uscite dalla porta. Quando non ci sarà più pericolo, potrete entrare nella stanza e usare lo specchio nuovamente, per tornare dall'anima in pena e garantirle, finalmente, la pace.

Tra le nostre pagine troverete anche altre guide dedicate alla soluzione degli enigmi di The Medium.