The Persistence per PlayStation VR: qualche utile consiglio per iniziare a giocare

The Persistence per PlayStation VR: qualche utile consiglio per iniziare a giocare
di

The Persistence è un roguelike horror stealth con ambientazione fantascientifica pensato e sviluppato per la Realtà Virtuale. La protagonista del gioco è Zimri Eder, capo della sicurezza, il cui obiettivo è quello di salvare se stessa e l'intera astronave che sta per essere inghiottita da un grosso buco nero.

In The Persistence si muore spesso, molto spesso, ma in fondo fa parte del gioco. Zimri è intrappolata in un eterno loop di morte e resurrezione, costretta a rivivere un incubo che non sembra avere una fine. Ad ogni sua rinascita, nel pieno rispetto dei dettami che hanno reso celebre il genere roguelike, la planimetria della nave muta e vengono generati nuovi nemici e minacce.

Potenziate le abilità
Fortunatamente, tra una morte e l'altra, è possibile potenziare le sue abilità. La prima cosa da migliorare è senza alcun dubbio la salute. Per farlo è necessario utilizzare le cellule staminali guadagnate durante le partite presso il sequenziatore di DNA, accessibile ogni qual volta viene creato un nuovo clone. Il potenziamento della salute è essenziale, poiché le aree di gioco più impegnative e le stanze sfida sono accessibili solamente con un certo numero di punti salute. Nelle stanze sfida è possibile trovare delle casse di rifornimento contenenti il bottino migliore, essenziale per salire di livello più velocemente.

Una volta che avrete potenziato la salute due o tre volte, vi consigliamo di concentrarvi sulla materia oscura, grazie alla quale potrete teletrasportarvi e usare il sesto senso, abilità essenziali sia in combattimento che nelle sessioni furtive.

Prendete dimestichezza con il sistema di puntamento e sbloccate nuove armi
La prima cosa da fare una volta arrivati sul ponte dell'astronave, è recarsi al fabbricatore di armi e sbloccare The Needle. Si tratta di una buona arma da impiegare nelle fasi iniziali del gioco per prendere dimestichezza con il sistema di puntamento. Tenete presente che i colpi alla testa infliggono danni doppi. Successivamente, è necessario sbloccare nuove armi, poiché quelle iniziali diventano poco efficaci. Le più potenti sono quelle sperimentali e da mischia. Se vi piace utilizzare quest'ultime, come il manganello antisommossa, allora vi consigliamo, oltre che potenziare le statistiche in mischia, di sbloccare Joe Wilson, un clone che possiede un bonus proprio per questa tipologia di attacchi!

Siate flessibili e cercate di sbloccare più tipologie di armi possibili, in modo da essere pronti per qualsiasi tipo di minaccia, anche nel corso di uno stesso combattimento. Se le risorse sono limitate, è consigliabile attraversare le aree in maniera furtiva. Se siete ben equipaggiati, potete invece andare alla ricerca delle casse di rifornimento nelle stanze sfida oppure dirigervi direttamente all'obiettivo.

Chiedete aiuto agli amici
Quando siete in difficoltà, potete chiedere aiuto ad un vostro amico che potrà venire in vostro soccorso attraverso la companion app, disponibile su dispositivi Android e iOS. Mediante l'applicazione può aiutarvi a trovare pacchetti salute o fornirvi armi quando scarseggiano. Se giocate in modalità furtiva, può assistervi individuando e distraendo i nemici.

Attenzione! Volendo, potrebbe anche rendervi la vita più difficile! Se il vostro amico tenta di sabotare la vostra fuga dall'astronave, potete sbarazzarvi di lui accedendo ad uno dei terminali Solex, dal quale potrete inviargli un virus per bloccare la sua applicazione!

Ottimizzate ogni playthrough
Come abbiamo detto in apertura, in The Persistence morirete tantissime volte. Ogni morte, tuttavia, è istruttiva. Traete insegnamento dai vostri errori e migliorate le vostre abilità in vista dei tentativi successivi. Ripetere le partite vi consente inoltre di ottimizzare le risorse accumulando tanto bottino. A tal proposito, potrebbe rivelarsi molto utile l'impiego di un clone come Serena che indossa una tuta da bottino e fornisce un enorme vantaggio durante la raccolta dello stesso. Dei playthrough ottimizzati vi permetteranno di mettere da parte molte risorse in breve tempo, utilizzabili per potenziare il vostro personaggio e sbloccare progetti di livello Epico.

Vi consigliamo, infine, di andare alla ricerca dei moduli del ponte. Non sono per nulla facili da trovare, poiché si trovano solo nelle casse da rifornimento ottenibili completando le stanze sfida. Sono tuttavia oggetti estremamente utili, poiché vi permettono di teletrasportarvi dalla sezione di ripristino direttamente ai ponti inferiori.

Quanto è interessante?
2