di

The Witcher 3: Wild Hunt si appresta finalmente a giungere su Nintendo Switch. L'uscita è fissata per domani 15 ottobre, ma le redazioni di tutto il mondo hanno già avuto l'opportunità di scorrazzare nel mondo dello strigo in mobilità. Tra di esse figura anche Digital Foundry, che ha già condiviso le sue impressioni sul comparto tecnico.

I redattori inglesi hanno subito esordito definendo The Witcher 3: Wild Hunt per Nintendo Switch un vero e proprio "miracolo su mobile". Sul televisore di casa, la risoluzione oscilla da un massimo di 1280x720 a un minimo di 960x540 (registrato nel Toussaint, un'ambientazione dell'espansione Blood & Wine). Purtroppo, la scarsa pulizia dell'immagine non è in grado di appagare né coloro che lo hanno già giocato sulle altre piattaforme, né i giocatori abituati ad altri standard. Discorso differente per la modalità portatile, che a ben vedere è anche l'aggiunta più importante operata a The Witcher 3: Wild Hunt, che finalmente può essere giocato liberamente in mobilità. Lontano dalla dock, Nintendo Switch offre una risoluzione che oscilla da un massimo di 960x540 a un minimo di 810x456, registrato in questo caso tra le strade affollate di Novigrad. Sul piccolo schermo della console il basso conteggio dei pixel non rappresenta un grande problema e l'immagine appare meno sfocata che sul televisore.

Su Nintendo Switch la distanza della visuale è inferiore a quella offerta su PlayStation 4, ma il numero di personaggi non giocanti è molto simile: l'unico problema è relativo al framerate degli NPC, che viene dimezzato a grandi distanze. L'acqua è ben renderizzata, sia in superficie che in profondità, mentre l'Occlusione Ambientale è stata realizzata su misura. Sono inclusi i raggi di luce e nel menu è presente un'opzione per disabilitare gli effetti blur, anche se Digital Foundry lo sconsiglia dal momento che aiutano a ridurre i fenomeni di flickering. Purtroppo, su Nintendo Switch la qualità delle texture e del loro filtraggio è piuttosto bassa, si verificano numerosi episodi di pop-in, specialmente nelle cutscene, e la vegetazione è meno folta rispetto a quella osservabile su altre console. Digital Foundry fa inoltre notare che la compressione dell'audio non è delle migliori.

Per quanto concerne il framerate, in modalità casalinga The Witcher 3 gira per la maggior parte del tempo a 30fps, ma in aree dense come Novigrad cala fino ad avvicinarsi ai 20fps. In modalità portatile la situazione è per certi versi simile, ma complessivamente le performance risultano essere meno stabili: quando la GPU viene spinta al massimo con gli effetti alpha, in portabilità vengono persi circa 3-4 fps.

Complessivamente, anche se non regge il confronto con le altre versioni console, il lavoro svolto da Saber Interactive è encomiabile, considerato l'hardware con il quale hanno avuto a che fare. Nell'attesa che il gioco arrivi sugli scaffali, vi consigliamo di approfondire l'argomento guardando la video analisi in cima a questa notizia e leggendo la nostra recensione di The Witcher 3 per Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
12

The Witcher 3 Wild Hunt

The Witcher 3 Wild Hunt
Aggiungi in Collezione
  • In Uscita su
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Date di Pubblicazione
  • Pc : 19/05/2015
  • PS4 : 19/05/2015
  • Xbox One : 19/05/2015
  • Switch : 15/10/2019
  • Genere: Action RPG
  • Sviluppatore: CD Projekt RED
  • Publisher: Bandai Namco
  • Pegi: 18+
  • Lingua: Inglese con Sottotitoli in Italiano
  • Sito Ufficiale: Link
  • Pagina su Wikipedia: Link
  • Costo Digidelivery: 59,99 €
  • Link Download: Link
  • Richieste Hw Consigliate
  • CPU: Intel CPU Core i5-2500K 3.3GHz
  • RAM: 6 GB RAM
  • GPU: AMD GPU Radeon HD 7870
  • Caratteristiche tecniche
  • +

Che voto dai a: The Witcher 3 Wild Hunt

Media Voto Utenti
Voti: 464
8.9
nd