THQ Nordic si scusa per la sessione di Ask Me Anything su 8chan

THQ Nordic si scusa per la sessione di Ask Me Anything su 8chan
di

Nei giorni scorsi, THQ Nordic aveva annunciato una sessione di AMA (Ask Me Anything) sul proprio account Twitter. Fin qui niente di strano, visto che sono in molte tra le software house ad organizzarle su siti come Reddit, e riscuotono sempre una grande partecipazione tra gli utenti.

Il problema è nato proprio dal sito su cui è stato deciso di ospitare la cosa: 8chan. Si tratta di una controversa imageboard anonima, già finita nell'occhio del ciclone diverse volte per via dei suoi contenuti dedicati a pedofilia, fascismo, razzismo e misoginia, tanto da essere finit addirittura nella blacklist di Google in passato.

La mossa di THQ Nordic è stata dunque criticata praticamente ovunque, e dopo aver provato a difendere le proprie scelte, il PR e Marketing Director dell'azienda, Philipp Brock, ha dovuto provvedere a delle scuse ufficiali arrivate sul canale Twitter della compagnia.

"Ho accettato personalmente questo AMA senza aver cercato di capire con la giusta diligenza, la storia e le controversie di questo sito. Condanno fermamente la pedopornografia e il razzismo in ogni loro forma. Sono terribilmente dispiaciuto per la poca lungimiranza della mia decisione e prometto di essere molto più rigoroso nell'organizzazione di queste attività in futuro", si legge nella nota ufficiale diffusa.

Un atto dovuto che, si spera per l'azienda, chiuda definitivamente questo capitolo poco lusinghiero della sua storia. Che ne pensate delle parole di Brock?

FONTE: WCCFTech
Quanto è interessante?
2