Oggi alle ore 21:00
Il team di Kenobisboch gioca in diretta a Rainbow Islands

Tim Schafer critica la routine dell'industria videoludica di licenziare gli sviluppatori alla fine di un progetto

di

Tim Schafer, boss di Double Fine, ha ampiamente criticato l'usanza delle grandi compagnie dell'industria videoludica di licenziare parte dei team di sviluppo al completamento di un videogioco.
"Una delle cose più frustranti riguardo l'industria attuale è che gruppi di persone lavorano insieme per creare un gioco, e dopo errori e sforzi completano l'opera imparando molto gli uni dagli altri, ma proprio in quel momento vengono separati." afferma Schafer a Wired.
"Invece di permettere a questi sviluppatori di applicare ciò che hanno appreso con un secondo titolo, vengono abbandonati, e tutta la loro conoscenza viene così persa.

"Dopo Psychonauts, potevamo licenziare metà del nostro team così da avere più soldi e tempo per realizzare Brutal Legend. Ma facendo così avremmo spaccato la nostra squadra, che aveva appena capito come lavorare insieme. E che messaggio avremmo dato ai nostri impiegati? Avrebbero detto che non eravamo stati leali con loro, e che non ci importava nulla di loro. Si sarebbero chiesti "Perché dovremmo essere fedeli a questa compagnia?" Se non sei leale con il tuoi team, potrai gestire la cosa per un po', ma alla fine avrai bisogno di quella lealtà".
FONTE: Wired
Quanto è interessante?
0