di

Dopo il soprendente annuncio di Return to Monkey Island avvenuto lo scorso aprile, la saga ideata da Ron Gilbert, Tim Schafer e Dave Grossman si prepara a fare il suo ritorno nel corso del 2022. Il nuovo episodio è atteso su PC e come esclusiva (presumibilmente temporale) Nintendo Switch, ma di che gioco si tratta esattamente?

Alla stregua dei suoi predecessori nati sotto l’egida di LucasArts, il sesto gioco dell’epopea piratesca di Guybrush Threepwood sarà un’avventura grafica, ovvero un’esperienza marcatamente narrativa che pone l’accento sull’esplorazione volta a risolvere enigmi di vario tipo. Il genere affonda radici nel bel mezzo degli anni ‘70, quando iniziarono a comparire le prime avventure testuali quali Zork o Colossal Cave Adventure, spesso riconosciuta come il vero punto di partenza per questo tipo di titoli.

Nei decenni successivi la popolarità delle avventure grafiche crebbe a dismisura, raggiungendo il proprio picco tra la fine degli anni '80 e l'inizio dei '90. Il capostipite della serie creata da Gilbert, The Secret of Monkey Island, venne pubblicato nel 1990 e fu in grado di distinguersi per il brillante umorismo, per la qualità audiovisiva e per il gameplay punta e clicca decisamente immediato, tutti aspetti che molto probabilmente caratterizzeranno anche il nuovo Monkey Island.

Sapete che Ron Gilbert ha chiuso le comunicazioni relative a Return to Monkey Island? Il motivo sarebbe da ricercarsi nell’inciviltà di alcuni commenti ad opera degli utenti insoddisfatti per lo stile grafico del gioco.

Quanto è interessante?
5