Tragico caso di Swatting durante una partita di Call of Duty: muore un uomo in Kansas

di

Tragico episodio di swatting in Kansas: un ventottenne è stato ferito a morte durante un intervento delle forze armate. Il tutto sarebbe nato da un litigio fra due giocatori coinvolti in una partita online di Call of Duty.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare prima, per swatting si intende un falso allarme che spinge le forze armate a intervenire a casa della povera vittima di questo "scherzo". Un comportamento di pessimo gusto che purtroppo può concludersi in tragedia, proprio come avvenuto in Kansas giovedì notte.

Stando a quanto riportato da The Verge, tutto sarebbe partito da un match online di Call of Duty: due giocatori avrebbero litigato dopo una scommessa di $1,50, al punto che uno di loro avrebbe deciso di chiamare la Swat segnalando un falso allarme nell'abitazione dell'avversario (che a sua volta aveva fornito un indirizzo falso).

Per una fatale coincidenza, l'indirizzo falso fornito dall'utente corrispondeva alla residenza di Andrew Finch, un padre di due bambini completamente estraneo alla vicenda. Quando le forze dell'ordine hanno fatto irruzione in casa sua, però, la situazione è andata fuori controllo fino a causare la morte del povero ventottenne.

Stando alle prime fonti, Andrew Finch era completamente disarmato, e si sta ancora cercando di comprendere l'intera dinamica della vicenda. Un episodio drammatico che lascia davvero basiti.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
17