di

La commercializzazione di Dangerous Driving offre agli autori di Three Fields Entertainment l'opportunità di confezionare un trailer di lancio che testimonia il forte legame tra questo progetto e il suo padre spirituale, ossia l'immortale serie racing arcade di Burnout.

L'uscita su PC, PlayStation 4 e Xbox One del nuovo gioco di guida del team fondato dagli ex Criterion Fiona Sperry e Alex Ward è accompagnata dalle prime recensioni internazionali. I giudizi espressi dalla stampa di settore premiano l'offerta ludica del titolo e la ricca selezione di modalità accessibili agli appassionati con una media voto che, secondo i principali aggregatori di recensioni (Metacritic, OpenCritic e GameRankings), oscilla tra il 65 e il 75%.

I giudizi espressi, logicamente, tengono conto dell'effettiva somiglianza tra Dangerous Driving e i primi capitoli della serie di Burnout, con analogie grafiche, tecniche e ludiche che trasformano il progetto in una sorta di autocelebrazione che sacrifica l'originalità sull'altare del puro divertimento fine a se stesso.

Se volete conoscere il nostro punto di vista sulla nuova fatica racing di Three Fields Entertainment dopo averne ammirato l'adrenalinico trailer di lancio che campeggia a inizio articolo, su queste pagine trovate la recensione di Dangerous Driving a firma di Matteo Mangoni.

Quanto è interessante?
1