Triangle Strategy e Live a Live: sviluppare in 2.5D è davvero difficile, ribadisce Asano

Triangle Strategy e Live a Live: sviluppare in 2.5D è davvero difficile, ribadisce Asano
di

In un intervento di Tomoya Asano dalle colonne del portale giapponese 4Gamer, il produttore di Triangle Strategy e Live a Live ha spiegato quanto sia difficile sviluppare un videogioco in stile 2.5D.

L'esponente di Square Enix ha sostenuto che "probabilmente vale la pena notare che lo sviluppo di un gioco in 2.5D (uno stile conosciuto anche come HD-2D, ndr) è difficile e costa più di quanto si pensi. Da questo punto di vista, per Square Enix ci sono vantaggi nello sviluppare un gioco in 2.5D perché è uno stile che si sposa bene con i titoli della compagnia. Per questo forse non è un approccio così diffuso, altre società non hanno molto da guadagnare nel copiare questo stile".

Entrando nel merito delle difficoltà affrontate nello sviluppo in 2.5D di titoli come Triangle Strategy, Live a Live o prima ancora Octopath Traveler, Asano spiega che "per evolverci costantemente condividiamo l'esperienza acquisita tra i team di sviluppo. Ogni squadra aiuta gli altri team fornendo informazioni che ritengono utili per migliorare l'esperienza 2.5D. Ma non abbiamo una sorta di 'archivio', per questo ogni giochi HD-2D che proponiamo è leggermente diverso dagli altri. In Live a Live, ad esempio, questa distinzione caratterizzerà anche i diversi capitoli della storia, con atmosfere che cambieranno in base al contesto".

Qualora ve la foste persa, qui trovate la nostra recensione di Triangle Strategy, con tutte le considerazioni e le analisi a firma di Antonello "Kirito" Bello sull'esclusiva Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
3