Twitch: 150 streamer denunciati per abuso dei sistemi di monetizzazione e riciclaggio

Twitch: 150 streamer denunciati per abuso dei sistemi di monetizzazione e riciclaggio
di

Twitch ha denunciato 150 streamer della piattaforma accusandoli di aver riciclato denaro per un totale di 9.8 milioni di dollari. Gli streamer in questione provengono quasi tutti dalla Turchia e sono ora accusati di aver riciclato una notevole quantità di denaro proveniente da carte di credito sottratte illecitamente.

La notizia è stata confermata dalla compagnia sulle pagine di DeXerto, lo scandalo è stato scoperto dopo il data breach di Twitch, analizzando i compensi è stato scoperto come molti streamer turchi avessero accumulato una grande quantità di Bit in pochissimo tempo, situazione piuttosto strana considerando come la maggior parte di questi non arrivi di fatto a 50 spettatori.

Twitch è quindi intervenuta per fare chiarezza scoprendo come gli streamer ora accusati lavorassero in realtà per compagnie non del tutto pulite che donavano ai creatori enormi quantità di Bit comprati con i dati di carte di credito rubate, gli streamer poi trasferivano il denaro sui propri conti correnti con una trattenuta. A questo punto l'azienda di proprietà di Amazon ha denunciato le persone coinvolte accusandole di aver utilizzato illegalmente i sistemi di monetizzazione di Twitch.

Le prime denunce sono partite a settembre e sono 150 gli streamer coinvolti, per la maggior parte di origine Turca, i nomi dei creator in questione non sono stati resi noti.

FONTE: DeXerto
Quanto è interessante?
3