Two Point Hospital: le versioni PS4, Xbox One e Switch slittano al 2020

Two Point Hospital: le versioni PS4, Xbox One e Switch slittano al 2020
di

I vertici di SEGA e gli sviluppatori degli studi Two Point ci informano che le versioni console di Two Point Hospital, l'erede spirituale di Theme Hospital, non saranno disponibili prima dell'avvento del prossimo anno.

Originariamente previste per il lancio entro la fine del 2019, le riedizioni per PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch dell'apprezzato "gestionale ospedaliero" di Two Point richiederanno più tempo del previsto per poter essere finalizzate. La nuova finestra di commercializzazione indicata dagli autori britannici coincide con una generica "prima metà del 2020".

Dietro a questo importante posticipo c'è la volontà, esplicitata dalle alte sfere di Two Point Studios attraverso le pagine del proprio sito ufficiale, di "assicurarci di offrirvi un gioco che possa essere apprezzato al massimo su tutte le piattaforme". Il dirigente della software house inglese, Craig Laycock, entra nel dettaglio delle problematiche di sviluppo di questo porting dichiarando che "realizzare una simulazione gestionale su tre console è un complicato puzzle di programmazione, dobbiamo smontare il gioco e reinserire il tutto in una scatola essenzialmente più piccola. Ci vuole davvero un bel po' di tempo e di lavoro d'ingegneria, per questo dobbiamo agire con calma per smussare tutti gli angoli vivi di questi porting su console".

In attesa di conoscere la data di lancio definitiva dela triplice versione console del gestionale di SEGA su PS4, Xbox One e Switch, vi rimandiamo alla lettura della nostra recensione di Two Point Hospital nella sua versione originaria già disponibile su PC.

Quanto è interessante?
4