Ubisoft resta indipendente: Avatar, Mario + Rabbids e Skull & Bones arrivano entro marzo

Ubisoft resta indipendente: Avatar, Mario + Rabbids e Skull & Bones arrivano entro marzo
di

Ubisoft ha diffuso l'ultimo report finanziario relativo all'anno fiscale 2021-2022 durante il nuovo incontro con gli investitori. La compagnia ha delineato la sua situazione attuale, i piani futuri ed ha sottolineato la volontà di rimanere indipendente.

Ubisoft ha registrato 2.129 miliardi di euro di ricavi durante l'anno fiscale 2021-22, una cifra in calo del 5% su base annua. La società osserva che le entrate digitali hanno rappresentato il 78% degli incassi. Viene inoltre precisato che i franchise di Assassin's Creed, Rainbow Six e Far Cry hanno generato oltre $316 milioni di utili durante l'anno fiscale.

Assassin's Creed Valhalla continua a generare entrate costanti, con più giocatori unici nell'anno fiscale 2021-22 rispetto al precedente. Ubisoft ha anche affermato che Far Cry ha avuto "l'anno migliore in assoluto per il franchise", anche se non è chiaro con quali criteri si stia misurando il successo della serie open world.

Il CEO di Ubisoft Yves Guillemot ha sottolineato durante la teleconferenza che Ubisoft ha "tutto ciò di cui abbiamo bisogno per rimanere indipendenti", sebbene abbia aggiunto che la società adempirà al proprio dovere di esaminare tutte le eventuali offerte.

Guardando al futuro, Ubisoft ha ribadito che Avatar: Frontiers of Pandora, Mario + Rabbids: Sparks of Hope e Skull and Bones saranno pubblicati in un periodo che va da ottobre 2022 a marzo 2023. Ubisoft sta anche lavorando a numerosi giochi free-to-play, inclusi titoli mobile come Rainbow Six Mobile. La compagnia di Guillemot afferma che alcuni di questi giochi sono nelle "fasi finali" dello sviluppo.

Quanto è interessante?
6