Uncharted 4 compie cinque anni: come finisce l'avventura di Nathan Drake?

Uncharted 4 compie cinque anni: come finisce l'avventura di Nathan Drake?
di

È da poco caduto il quinto anniversario dall'uscita di Uncharted 4 Fine di un Ladro: era infatti il 10 maggio 2016 quando l'amatissimo titolo Naughty Dog fece il suo esordio su PlayStation 4, concludendo le avventure del suo iconico protagonista Nathan Drake.

Vi ricordate a tal proposito come si concludeva il quarto e ultimo capitolo della saga di Nate? Trattandosi di un epilogo, Neil Druckmann e il suo team ci hanno messo sopra un potente carico da novanta emotivo. Il finale di A Thief's End si svolge infatti molti anni avanti nel futuro: ci ritroveremo improvvisamente a guidare una misteriosa adolescente che, dopo una partita a Crash Bandicoot su PlayStation, si mette a girovagare attorno la sua abitazione, collocata davanti al mare su una splendida spiaggia baciata dal sole. Esplorando i dintorni della casa ed esaminando nel dettaglio le stanze e i numerosi oggetti d'interesse sparsi in giro, ben presto scopriamo la verità: abbiamo preso il controllo di Cassie, la figlia di Nathan e di Elena. Non solo: la coppia ha anche un cane di nome Vicky, chiaro rimando al dialogo tra Nate e Sully in Madagascar, dove il protagonista dice all'amico e mentore che qualora avesse avuto un cane lo avrebbe chiamato "Victor" in suo onore.

Continuando a setacciare la proprietà della famiglia Drake, Cassie si imbatte in uno strano armadio che non ha mai potuto aprire in precedenza. Per sua fortuna trova le chiavi incustodite, potendo così finalmente soddisfare la sua curiosità. Ma ciò che trova al suo interno la lascia sconvolta: nell'armadio sono infatti riposti numerosi cimeli, reliquie e tesori che i suoi genitori hanno rinvenuto durante le loro incredibili avventure nel corso degli anni: memorie di El Dorado, di Shambhala, dell'Iram dei Pilastri e del tesoro di Avery sono riposte con cura tra le mensole, in quello che si può considerare un autentico tributo all'intera serie principale di Uncharted. A stupirla è soprattuto una foto dei suoi genitori in compagnia di Sully, circondati dai numerosi tesori recuperati prima di fuggire dall'isola di El Dorado. Cassie non ha mai saputo nulla della vita passata dei suoi genitori, i quali hanno deciso che le avrebbero raccontato tutta la verità una volta divenuta adulta.

Proprio in quel momento, però, la ragazza viene scoperta dai suoi genitori. Nathan ed Elena, invecchiati ma ancora in forma, chiedono alla figlia cosa stia facendo per poi scoprire l'armadio aperto. A quel punto non resta altro da fare se non raccontare finalmente la loro storia e come si sono conosciuti. Nathan si dirige verso la sua barca in compagnia della figlia, iniziando a raccontarle di El Dorado, mentre Elena resta indietro, poggiando la vecchia fotografia sullo scaffale per raggiungere la sua famiglia. Sul primo piano della foto si chiudono le avventure di Nathan Drake, facendo sgorgare una lacrima nostalgica sui volti di coloro che con la serie Naughty Dog ci sono cresciuti sin dall'inizio, nel lontano 2007 su PlayStation 3.

Una saga si è chiusa, ma ciò non toglie che il franchise possa comunque andare avanti con un nuovo inizio: ci sono stati diversi rumor su Uncharted 5 in sviluppo per PS5, ma nulla al momento si è concretizzato. Al momento l'ultimo capitolo arrivato è Uncharted L'Eredità Perduta, di cui potete leggere la recensione.

Quanto è interessante?
5