Uncharted 4 ha qualcosa in comune con Crysis, svela un ex designer di Naughty Dog

Uncharted 4 ha qualcosa in comune con Crysis, svela un ex designer di Naughty Dog
di

L'ex sviluppatore di Naughty Dog, James Cooper, ha celebrato il recente annuncio di Crysis Remastered raccontando sui social un interessante aneddoto riguardante lo sviluppo del capolavoro action adventure di PlayStation 4 Uncharted 4 Fine di un Ladro.

Il Game Designer statunitense ha collaborato con Naughty Dog dal 2013 al 2018, ma prima ancora con Crytek UK dal 2010 al 2013: per questo, nel riallacciarsi al reveal della riedizione current-gen di Crysis, ha voluto condividere il suo punto di vista con gli appassionati dell'una e dell'altra IP.

Su Twitter, Cooper afferma infatti che "sono davvero entusiasta di conoscere Crysis Remastered, ho bei ricordi di quando ho lavorato sul porting console dell'originale. Il suo approccio sandbox al gameplay, in seguito, è stato estremamente influente sulle mie scelte di design per i livelli 'wide-linear' in Uncharted 4 e oltre".

Gli scenari "wide-linear" di cui fa riferimento lo sviluppatore americano sono quei livelli che, pur prevedendo un percorso prestabilito per proseguire nella campagna principale, consentono ai giocatori di esplorare delle aree secondarie o di muoversi liberamente all'interno di un'ambientazione di grandi dimensioni. In questa categoria di scenari "ampi ma lineari" rientra di diritto il frangente della storia di Uncharted 4 ambientato in Madagascar, come sottolinea lo stesso Cooper attraverso una galleria immagini che compara la giungla di Crysis alla savana visitata da Nathan Drake ne La Fine di un Ladro.

Quanto è interessante?
11