di

Dopo essere andato a caccia di easter egg in Animal Crossing New Horizons, lo youtuber Shesez dedica la nuova puntata della sua ormai celebre rubrica Boundary Break a Uncharted 4, scoprendo così i tanti segreti che si celano oltre i confini digitali delle ambientazioni del kolossal di Naughty Dog.

Una delle sorprese più interessanti, e di sicuro la più inquietante, riguarda l'apparizione di una pistola e di un fucile d'assalto che, fluttuando nel bel mezzo di un corridoio inaccessibile agli utenti, fanno fuoco su di una parete come se fossero impugnate da due fantasmi.

Oltre a questo insolito caso delle armi indemoniate, il sistema che ha consentito allo youtuber di sganciarsi dalla telecamera in terza persona e di allontanarsi da Nathan Drake rivela i numerosi trucchi escogitati da Naughty Dog per ottimizzare le prestazioni di Uncharted 4 Fine di un Ladro. Tra auto con animazioni e modelli poligonali clonati, edifici in lontananza dalle texture appena abbozzate e un utilizzo intelligente degli effetti di illuminazione, il video di Shesez è un elogio al lavoro svolto dalla software house di Neil Druckmann.

Senza questi interventi preclusi alla vista dei giocatori, infatti, la sussidiaria americana dei PlayStation Studios non avrebbe potuto garantire la medesima resa grafica, una situazione che di certo si sarà ripetuta anche in The Last of Us Parte 2. Date un'occhiata al video in apertura d'articolo e diteci che cosa ne pensate al riguardo, ma prima vi invitiamo a leggere questo nostro speciale sui 10 momenti memorabili della serie di Uncharted.

Quanto è interessante?
14