di

La presentazione dell'Unreal Engine 5 nell'ambito della Summur Game Fest di Geoff Keighley ha permesso di dare un primo sguardo alla grafica della next-gen ed in particolare alle potenzialità della nuova PlayStation 5 di Sony. Tra gli elementi più sbalorditivi spicca il sistema di illuminazione globale Lumen.

Stando alle parole della stessa Epic, il Lumen è una soluzione di illuminazione globale completamente dinamica che reagisce alla scena e ai cambiamenti di luce. Il sistema rende dettagliatamente i riflessi e le iterazioni luminose con le superfici in ambienti enormi, su distanze che possono variare dai pochi metri a diversi chilometri. I designer potranno quindi cambiare l'angolazione di una fonte di luce e Lumen provvederà ad adattare la scena di conseguenza.

I risultati di questa tecnologia sono ben visibili nella tech demo fatta girare su PlayStation 5. Stando a quanto dichiarato da Kim Liberi di Epic in un'intervista concessa a Digital Foundry, a reggere l'intero impianto del Lumen è il sistema di accumulo temporale già visto con Unreal Engine 4: "L'accumulo temporale è più di un semplice anti-aliasing temporale e gioca un ruolo enorme nel modo in cui riusciamo a rendere le cose così belle. L'illuminazione globale, senza un'intelligenza temporale, non è ancora raggiungibile via hardware. Stiamo migliorando la comprensione di come l'accumulo temporale può aiutarci e ci sono state enormi migliorie grazie a questo. In questo modo ci stiamo avvicinando ai rendering dei film...il Lumen GI non funzionerebbe allo stesso modo senza di esso".

Insomma, questa tecnica consente di riversare i dettagli dei fotogrammi precedenti in quelli successivi, andando in questo modo a sollevare la GPU di alcuni calcoli e aumentando qualità e risoluzione grazie anche ai nuovi SSD. Nei fotogrammi che abbiamo catturato da "Lumen in the Land of Nanite" le possibilità offerte dal nuovo Unreal Engine 5 e dal sistema di illuminazione globale Lumen emergono in tutta la loro pienezza. Niente Ray Tracing quindi (che sarà comunque supportato dall'Unreal Engine 5) ma una nuova tecnica di rendering capace di restituire un'illuminazione globale di qualità eccezionale, il tutto in tempo reale su PS5 e alla risoluzione dinamica di 1440p come confermato dagli sviluppatori di Epic. Se queste sono le premesse della next-gen, ne vedremo delle belle!

FONTE: Eurogamer
Quanto è interessante?
16
Unreal Engine 5Unreal Engine 5Unreal Engine 5Unreal Engine 5Unreal Engine 5Unreal Engine 5Unreal Engine 5Unreal Engine 5Unreal Engine 5