Uscita di Google Stadia: per Jason Schreier è un "flop monumentale"

Uscita di Google Stadia: per Jason Schreier è un 'flop monumentale'
di

Dopo aver "confermato ufficiosamente" lo sviluppo del nuovo Mass Effect e l'intenzione di BioWare di modificare profondamente Anthem per rilanciare il titolo su next-gen, il giornalista Jason Schreier guarda all'uscita di Stadia e prospetta un futuro fosco per la piattaforma in game streaming di Google.

Attingendo alle informazioni condivise da una delle sue fonti anonime, l'editor di Kotaku ha infatti spiegato attraverso i suoi profili social ufficiali che "Google Stadia è uscito oggi ma sembra già un flop di portata monumentale. Ho sentito dire da una persona coinvolta nel progetto che i preordini erano ben al di sotto delle aspettative di Google".

In funzione delle rivelazioni offertegli da questa non meglio specificata gola profonda di Big G, Schreier si chiede infine se il colosso tecnologico di Mountain View non debba già prendere seriamente in considerazione l'idea di abbracciare un modello in abbonamento simile a quello adottato da Microsoft e Sony con Xbox Game Pass e PlayStation Now, ossia con la possibilità per gli utenti di Stadia di accedere "gratuitamente" a un catalogo di videogiochi attraverso la sottoscrizione mensile o annuale a un servizio di streaming "on demand".

E voi, cosa ne pensate delle dichiarazioni del giornalista di Kotaku? Ritenete probabile la chiusura di Stadia qualora il progetto non dovesse riscuotere il successo sperato da Google? Nell'attesa di ricevere una conferma o una smentita ufficiale alle parole di Schreier da parte dei diretti interessati, approfittiamo dell'uscita della nuova "console su nuvola" per proporvi la nostra recensione di Google Stadia e uno speciale su test e requisiti per giocare in 1080p o in 4K.

Quanto è interessante?
12