Esport

VALORANT: corsa al reclutamento, i Ninja in Pyjamas tra i primi

VALORANT: corsa al reclutamento, i Ninja in Pyjamas tra i primi
di

I Ninja in pigiama hanno ufficializzato il loro debutto in VALORANT, la nuova IP di Riot Games attualmente in closed beta. La storica organizzazione con sede a Stoccolma ha richiamato un suo vecchio roster: i giocatori già campioni del mondo di Paladins.

La squadra si è sciolta a novembre ma pare che le abilità dei componenti di questa formazione possano far comodo nel neonato tactical shooter di Riot Games.

Certo, una vera e propria scena competitiva non è ancora ufficialmente confermata o nei piani del colosso statunitense. Almeno, non è prevista nel breve termine, visto che il titolo non è ancora uscito.

Le organizzazioni, però, sono già molto agguerrite (basta vedere quanto accaduto a NadeShot) e hanno iniziato a infiammare il mercato per non farsi trovare impreparate quando sarà il momento. Questa corsa al talento, come ormai sappiamo, è prassi per ogni fenomeno videoludico che possa avere anche solo una minima parvenza competitiva. L'abbiamo già visto per Apex Legends e Fortnite, ad esempio.

I Ninja, che vantano una lunga storia in Counter-Strike, sono dunque tra le prime organizzazioni a reclutare un roster dedicato a Valorant.

Siamo sicuri che, nelle prossime settimane, la closed beta di VALORANT sarà piena di osservati speciali, pronti a esser reclutati.

Quanto è interessante?
1