Valorant: Riot offre 100.000 dollari a chi risolverà i problemi del sistema anti-cheat

Valorant: Riot offre 100.000 dollari a chi risolverà i problemi del sistema anti-cheat
di

Gli autori di Riot Games provano a risolvere i problemi emersi nel Vanguard, il criticato sistema anti-cheat di Valorant, lanciando un contest con un ricco premio in denaro per tutti quei programmatori che sapranno chiudere le falle utilizzate dai cheater del nuovo sparatutto gratuito.

L'iniziativa lanciata dagli sviluppatori californiani è già attiva sul portale di HackerOne e consiste nel "produrre report di alta qualità che dimostrino quali exploit pratici possono essere utilizzati dai cheater per sfruttare il driver del kernel di Vanguard".

Nel tentativo di liberarsi dagli hacker e dai giocatori truffaldini di Valorant, le alte sfere di Riot provano così a coinvolgere gli specialisti del settore per invitarli a partecipare a questa "caccia agli exploit". Il premio più generoso, ossia quello di 100.000 dollari, andrà a chi riuscirà a chiudere le falle che consentono agli hacker di accedere al kernel del sistema anti-cheat per iniettare del codice fraudolento.

Gli altri premi in denaro, in una forbice che oscilla tra i 75.000 e i 25.000 dollari, saranno invece destinati ai programmatori indipendenti che riusciranno a chiudere gli exploit "minori" del sistema anti-cheat Vanguard di Valorant. Speriamo perciò che questa iniziativa produca al più presto gli effetti sperati: nel frattempo, vi lasciamo in compagnia della nostra guida per muovere i primi passi in Valorant.

FONTE: Dexerto
Quanto è interessante?
2