Esport

Valorant: Shroud chiude parzialmente alla possibilità di tornare sulla scena esport

Valorant: Shroud chiude parzialmente alla possibilità di tornare sulla scena esport
di

Coloro che si aspettavano un grande ritorno di Shroud sulla scena esport dopo le indiscrezioni di inizio agosto che lo volevano in procinto di esser reclutato da qualche team, potrebbero rimanere delusi.

Shroud ha confermato in un recente stream che non ha alcuna intenzione di entrare a far parte attivamente di una squadra competitiva di VALORANT, ma è comunque aperto a ricoprire il ruolo di “sostituto” nel caso in cui ve ne fosse la necessità.

Molti dei suoi fan hanno sperato che VALORANT potesse finalmente essere il titolo perfetto per un grande ritorno di Shroud sulle scene, date le similitudini con CS:GO e il fatto che già diversi ex professionisti di Overwatch e dello stesso tactical shooter di Valve sono già passati al titolo di Riot Games.

Inoltre, la chiusura di Mixer è stata salutata come un evento che avrebbe potuto portare lo streamer a riconsiderare la propria posizione in merito.

Shroud, come dicevamo, in un recente stream ha sostanzialmente confermato che non ha intenzione di entrare a far parte di una organizzazione professionistica e giocherà eventualmente solo come sostituto, se necessario. “Ti uniresti a 100 Thieves se ti offrissero un posto?” Alla domanda Shroud ha risposto negativamente “Mi unirei a una squadra come sostituto se avessero bisogno di me? Sicuro...”.

Insomma, il popolarissimo streamer ha aperto solo parzialmente alla possibilità di tornare in azione in qualche torneo ufficiale. Al momento – e non è da biasimare – si accontenta di dominare gli stream su Twitch.

Quanto è interessante?
1