Valve si dice finalmente pronta ad investire di nuovo nello sviluppo di giochi

Valve si dice finalmente pronta ad investire di nuovo nello sviluppo di giochi
INFORMAZIONI GIOCO
di

Che Valve abbia messo da parte lo sviluppo di giochi negli ultimi anni, è innegabile. Steam ha rappresentato una priorità assoluta per la compagnia di Gabe Newell per molto tempo ma, a quanto sembra, le cose stanno per cambiare.

"Abbiamo passato molto tempo a migliorare il servizio clienti su Steam", ha dichiarato il programmatore di Artifact Brandon Reinhard ad IGN. "Non è stato facile, ha tenuto impegnate un mucchio di persone per un mucchio di tempo. Sono tantissimi investimenti che abbiamo fatto negli ultimi anni". Ha poi aggiunto: "Ora però siamo siamo nuovamente in grado di investire e focalizzarci sui giochi, e di pubblicare un po' di titoli di alta qualità che vi faranno capire quanto stiamo lavorando duro".

Si tratta, indubbiamente, di una notizia che farà felici tantissimi utenti che negli ultimi anni hanno criticato Valve per aver messo da parte lo sviluppo di giochi. La prima produzione figlia di questo nuovo corso è Artifact, gioco di carte collezionabili ideato dai creatori di DOTA 2 che verrà lanciato su PC, Mac e Linux il 28 novembre 2018 e su dispositivi mobili nel 2019. Nessuna informazione al momento sugli altri titoli ai quali ha fatto riferimento Reinhard, sebbene non sia per nulla difficile immaginare i franchise Valve in cima alla lista delle preferenze dei giocatori, ovvero Half-Life e Portal. Non a caso, recentemente il co-sceneggiatore di Portal 2 è tornato alle dipendenze della compagnia.

Quanto è interessante?
15