Vampire Survivors: l'horror italiano sbanca Steam, ecco i segreti del suo successo

di

Un nuovo fenomeno sviluppato da un autore italiano e disponibile su Steam in Accesso Anticipato al prezzo di circa 3 euro: vi raccontiamo le caratteristiche di Vampire Survivors e i motivi per cui è un prodotto davvero interessante.

Basandosi sui tileset di RPG Maker e sugli asset dei Castlevania 2D, la nuova esperienza in pixel art plasmata da Luca Galante fa dell'iper-semplificazione della sua componente grafica il perno attorno al quale costruire un gameplay dalla progressione a dir poco assuefacente.

A dispetto di un sistema di combattimento completamente automatizzato, l'opera indie sfornata dall'autore italiano sprona i giocatori a scoprire build sempre nuove all'interno di schermate traboccanti di nemici.

La progressione roguelite e la ricerca meticolosa della build più adatta per falciare le orde di mostri produce così un'alchimia perfetta che richiama alla mente le soddisfazioni di Loop Hero, pur calando il tutto in un contesto più arcade. La sperimentazione continua degli equipaggiamenti più adatti, delle abilità passive più utili e dei miglioramenti alle statistiche del personaggio sono perciò la vera cifra stilistica, e ludica, di questo progetto che, già adesso e nel pieno della sua fase Early Access, mostra tutte le sue potenzialità.

Per un ulteriore sguardo sul gameplay e sui contenuti del roguelite in salsa gotica di Luca Galante, oltre al video che campeggia a inizio articolo su queste pagine trovate anche il nostro approfondimento su Vampire Survivors, il fenomeno italiano di Steam che continua a macinare consensi tra i frequentatori della piattaforma digitale di Valve.

Quanto è interessante?
4