I vecchi Pokémon tra i giochi che sarebbero oggi PEGI 18+, ecco il perché

I vecchi Pokémon tra i giochi che sarebbero oggi PEGI 18+, ecco il perché
di

A quanto pare sono diversi i vecchi titoli Nintendo che, a causa delle recenti modifiche apportate dal PEGI ai criteri di valutazione, verrebbero oggi classificati per un pubblico di soli maggiorenni.

Stando alle nuove regole, introdotte nel corso del 2020, qualsiasi gioco che includa meccaniche simili a quelle del gioco d'azzardo che non riguardino la storia (il livello del casinò di Psychonauts 2 non ha impattato la sua classificazione, ad esempio) verrà automaticamente inserito nella categoria PEGI 18+. Tra i giochi coinvolti da queste modifiche troviamo ad esempio Overboard!, un titolo per Nintendo Switch nel quale è possibile giocare a Blackjack e che, di conseguenza, è passato da PEGI 12 a PEGI 18+.

Ciò significa che se oggi Nintendo dovesse decidere di pubblicare nuovamente giochi come Pokémon Blu e Rosso o Super Mario 64, i quali includono meccaniche legate al gioco d'azzardo, si tratterebbe di prodotti con il bollino rosso sulla copertina o sulla pagina degli store digitali. Per chi non lo sapesse, qualcosa di simile era già successo con le due IP Nintendo, le cui riproposizioni su 3DS/Wii U erano passate da PEGI 3 a PEGI 12.

Se i rumor sull'arrivo dei giochi Game Boy su Nintendo Switch dovesse essere confermato, quindi, potremmo assistere ad un radicale cambiamento della classificazione di molti prodotti.

Quanto è interessante?
5