La Video Recensione di World War Z: lo shooter cooperativo pieno di zombie

di

Mentre in rete continuano a rimbalzare le voci di corridoio riguardanti Left 4 Dead 3, gli autori di Saber Interactive provano a raccogliere l'eredità spirituale dell'iconica serie cooperativa di Valve con World War Z, uno shooter post-apocalittico pieno di zombie da abbattere insieme ai propri amici.

Legato a doppio filo all'arco narrativo della storia del romanzo e del film omonimo di World War Z, il nuovo progetto di Saber e Focus Home Interactive proietta gli appassionati di sparatutto multiplayer votati alla cooperativa in un contesto di gioco dominato dalla violenza e dalla necessità, per i sopravvissuti all'apocalisse zombie, di collaborare per avere la meglio sulle orde di non-morti.

A fronte di un'offerta contenutistica non particolarmente ampia, l'ultima fatica digitale degli autori statunitensi pone l'accento sulla frenesia dei combattimenti per dare ai cultori del genere un motivo più che valido per pacificare a suon di pallottole e di esplosivi le strade digitali di Gerusalemme, Tokyo, New York e Mosca infestate dagli zombie.

Per un ulteriore approfondimento, su queste pagine potete consultare la nostra recensione di World War Z realizzata da Giuseppe Carrabba per descrivere nel dettaglio le dinamiche di gioco e l'esperienza multiplayer di questo sparatutto zombesco per PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Quanto è interessante?
3