di

Chris Roberts e i suoi Cloud Imperium Games ci informano di aver raccolto più di 230 milioni di dollari con il crowdfunding di Star Citizen e, per l'occasione, pubblicano un nuovo video diario per mostrarci come stanno spendendo questa incredibile cifra per migliorare l'universo del loro ambizioso kolossal sci-fi.

Nell'ultimo appuntamento della serie Inside Star Citizen, il team di Roberts Space Industries ci offre una veloce panoramica sul lavoro che li sta tenendo impegnati nella realizzazione di un ecosistema di gioco persistente di dimensioni astronomiche (in tutti i sensi!).

Dopo averci dato un assaggio delle potenzialità del motore grafico CryEngine nella creazione dei pianeti esplorabili dal nostro alter-ego e delle incredibili astronavi che acquisiremo nel corso dell'avventura free roaming, il team diretto da Roberts ci mostra gli interni delle nuove navicelle con equipaggi numerosi, diversi bozzetti preparatori e il singolare sforzo profuso nella creazione delle animazioni di raccolta e di lancio degli oggetti reperiti sui pianeti alieni.

A dispetto di questi filmati esplicativi che sembrerebbero suggerire uno sviluppo senza problemi per il mastodontico progetto di Star Citizen, l'interminabile fase di Alpha Testing e i numerosi posticipi (come quello a metà 2020 del modulo stand alone con la campagna principale Squadron 42) hanno allarmato sia gli addetti al settore che i numerosi appassionati che attendono con ansia il definitivo lancio del titolo. Di recente, ad esempio, la redazione di Forbes ha provato a riassumere gli ultimi mesi di sviluppo di Star Citizen e imputato alla dirigenza capitanata da Chris Roberts una pessima gestione del denaro ottenuto tramite la raccolta fondi tra aziende del settore e il crowdfunding privato.

Quanto è interessante?
5