Violenza brutale: da Tormentor a Manhunt, i videogiochi horror più estremi

di

Scopriamo insieme alcuni tra gli horror più brutali e violenti del mondo dei videogiochi: dall'indimenticabile Manhunt a The Evil Within, passando per Splatterhouse e lo scandaloso Tormentor che gli studi Madmind lanceranno sul mercato nei prossimi mesi.

Grazie a titoli come Evil Dead The Game, The Quarry, Scorn, Ghostwire Tokyo, Dying Light 2 e lo stesso Tormentor, d'altronde, il 2022 promette di essere uno degli anni più "felici" per i patiti di esperienze interattive a tema horror.

In attesa di scoprire quali sorprese ci riserverà il futuro, proviamo allora a ripercorrere idealmente la storia dei videogiochi più oscuri e brutali mai approdati su PC e console, immergendoci nel cupio dissolvi dalle tonalità nere e rosso sangue rappresentato da opere come Splatterhouse, Saw 2 Flesh and Blood o Manhunt. E voi, a quale videogioco horror siete maggiormente affezionati? Fatecelo sapere con un commento.

Il viaggio nel girone dantesco dei giochi più violenti prosegue insieme ad Antonello "Kirito" Bello con il nostro speciale sui videogiochi più brutali da Manhunt a Tormentor, dove potete trovare numerosi aneddoti e spunti di riflessione sulle esperienze digitali più disturbanti e che siano mai state prodotte.

Quanto è interessante?
2