Wasteland 3 punta alle 50 ore di gioco; InXile parla del supporto di Microsoft

Wasteland 3 punta alle 50 ore di gioco; InXile parla del supporto di Microsoft
INFORMAZIONI GIOCO
di

Dopo aver dato conferma che il titolo non vedrà la luce prima del prossimo anno, i ragazzi di InXile tornano a parlarci di Wasteland 3, il nuovo capitolo della serie ruolistica ad ambientazione post-apocalittica.

Innanzitutto, il game director Tim Campbell ci ha parlato della longevità di Wasteland 3, dandoci quindi un'idea di quanto tempo potremmo impiegare per arrivare ai titoli di coda:

"Noi abbiamo puntato alle 50 ore, che è all'incirca la stessa lunghezza di Wasteland 2. Ora, questi sono aspetti terribilmente difficili da stimare. Perché con un gioco in cui puoi fare tante scelte diverse, puoi avanzare in svariate maniere. Ci sono sempre stili di gioco più sbrigativi, così come ci sono modo di giocare più dilungati. Quindi noi puntiamo in mezzo, e le esperienze dei giocatori potrebbero variare più o meno a partire da questa stima".

Tornando invece sul rinvio del titolo, inXile dichiara che il tempo extra servirà a rifinire ulteriormente il suo nuovo RPG e a renderlo quindi un prodotto più pulito e godibile. Il team di sviluppo sta beneficiando di un "incredibile supporto" da parte di Microsoft (che in tempi recenti ha acquisito lo studio), grazie al quale è peraltro stato introdotto il doppiaggio con lyp syincing per tutti i dialoghi e personaggi del mondo di gioco.

Wasteland 3 sarà pubblicato nel corso della primavera del 2020 su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Sulle nostre pagine potete visionare il trailer mostrato durante l'E3 2019.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
6