Wii U è ancora viva: in arrivo l'ultimo gioco a nove anni dal suo debutto

Wii U è ancora viva: in arrivo l'ultimo gioco a nove anni dal suo debutto
di

Era il 18 novembre del 2012 quando Wii U fece il suo esordio sul mercato statunitense. Gli europei avrebbero atteso fino al successivo 30 novembre prima di mettere le mani sopra il successore di Wii, mentre l'esordio giapponese venne fissato per l'8 dicembre 2012.

La sesta console casalinga di Nintendo si rivelò anche un grosso flop commerciale, avendo venduto poco più di 13 milioni di unità nel corso del suo ciclo vitale, conclusosi all'inizio del 2017 per poi lasciare spazio al successore, Nintendo Switch. La console ibrida si è al contrario rivelata una carta vincente per la Grande N, con Nintendo Switch ad oltre 92 milioni di unità distribuite. Eppure in molti non si sono mai dimenticato dello sfortunato predecessore, compreso uno sviluppatore indipendente.

Ultra Dolphin Revolution, studio indie che da tempo si impegna a mantenere vivo il precedente sistema Nintendo, nel giorno del nono anniversario della console rivela che un ultimo gioco è in arrivo a dicembre 2021 negli Stati Uniti, Europa ed Australia: trattasi di Captain U, un Platform 2D composto da 9 livelli e che si potrà giocare sia tramite la TV che attraverso il piccolo schermo del pad di Wii U. Il prezzo di vendita è fissato sui 2,99 euro: considerato che Ultra Dolphin Revolution è di fatto l'ultimo studio rimasto a realizzarci giochi, è altamente probabile che si tratterà del titolo finale di Wii U, così da salutare definitivamente i fan nove anni dopo il debutto.

Nel corso dell'estate 2021 i fan hanno ricordato i 10 anni trascorsi dalla tech demo Wii U di The Legend of Zelda, mostrata nel corso dell'E3 2011, ma che non vide mai la luce come gioco completo, lasciando il posto a The Legend of Zelda Breath of the Wild.

Quanto è interessante?
5
Wii U è ancora viva: in arrivo l'ultimo gioco a nove anni dal suo debutto