di

L'aggiornamento gratuito di Wipeout Omega Collection che ha introdotto il supporto alla VR è disponibile da soli due giorni, tuttavia questa nuova versione per Playstation VR è già finita sotto la lente di Digital Foundry.

A quanto pare Wipeout Omega Collection si mostra in forma smagliante anche su Playstation VR: al fine di proporre la migliore esperienza possibile, gli sviluppatori hanno deciso di rimuovere del tutto il motion blur, dal momento che un effetto del genere a pochi centimetri dagli occhi sarebbe risultato fastidioso. Anche il sistema di illuminazione ha subito cambiamenti evidenti: gli effetti di luce sono molto più tenui, così come il bloom, che addirittura sembra essere stato eliminato del tutto. Digital Foundry, tuttavia, non vede questi cambiamenti come un downgrade: molti effetti di luce vengono infatti utilizzati per simulare le reazioni dell'occhio umano in determinate situazioni, cosa che non è necessaria in un titolo in realtà virtuale. Tutti gli altri aspetti del gioco (modelli poligonali, dettagli grafici ecc), invece, sono rimasti del tutto invariati su Playstation VR.

Per quanto riguarda il gameplay, la possibilità di muovere la testa all'interno dell'abitacolo per avere una visione migliore della pista aumenta il senso di immersione, punto di forza di Wipeout Omega Collection VR, tuttavia, è possibile giocare anche utilizzando una delle due telecamere classiche, accompagnate da una nuova interfaccia sviluppata appositamente per la realtà virtuale. La velocità, gli scontri e i sussulti potrebbero provocare motion sickness, tuttavia nel gioco sono presenti una serie di opzioni e aiuti che possono ridurre questa spiacevole sensazione, senza rinunciare al gameplay classico della serie.

Quanto è interessante?
1