World War Z: il sequel è già in sviluppo? Ne discute Saber Interactive

World War Z: il sequel è già in sviluppo? Ne discute Saber Interactive
di

A margine dell'acquisizione di Saber Interactive da parte della holding Embracer Group, l'amministratore delegato della software house statunitense Matthew Karch ha discusso del futuro di World War Z, dalle prospettive di supporto a lungo termine all'eventualità dello sviluppo di un secondo capitolo.

Nel corso di un'intervista concessa a VGC, il CEO di Saber Interactive ha confermato l'impegno dell'azienda sulla proprietà intellettuale di World War Z dichiarando che "abbiamo una grande squadra che continuerà a sostenere il titolo, per noi è un grande franchising che ha ancora un sacco di potenziale da esprimere in futuro".

Il successo commerciale del titolo (con circa quattro milioni di copie vendute globalmente) spinge poi Karch ad aggiungere che "non sarei sorpreso se continuassimo a lavorarci su e certamente non vogliamo abbandonare la nostra base di fan, perchè il modo in cui sono fatti i giochi ai giorni nostri è questo, bisogna alimentare i contenuti del proprio titolo sia che si tratti di un gioco gratuito o a pagamento, specie se si tratta di un progetto che rientra nel genere dei GaaS (Games as Service, i cosiddetti giochi come servizi o giochi a sviluppo continuo, ndr)".

Cosa ne pensate delle dichiarazioni del boss di Saber Interactive? Sareste contenti di assistere all'annuncio di World War Z 2 o ritenete piuttosto che gli sforzi della software house americana debbano essere indirizzati verso il supporto a lungo termine del primo capitolo? Sulle pagine di Everyeye.it trovate la nostra recensione di World War Z, con tutte le considerazioni sulle potenzialità del titolo e sugli elementi ludici, grafici e tecnici che lo contraddistinguono dagli altri GaaS ispirati a Left 4 Dead.

FONTE: VGC
Quanto è interessante?
3