Esport

Worlds 2022: T1 vincono contro JDG, occhi puntati alla finale!

Worlds 2022: T1 vincono contro JDG, occhi puntati alla finale!
di

Dopo la vittoria in semifinale contro RNG, i T1 ancora una volta sconfiggono un team cinese rendendo Worlds 2022 una competizione segnale della supremazia coreana. In attesa della semifinale tra Gen.G e DRX, ricapitoliamo la vittoria per 3-1 dei T1 contro JDG.

In quella che agli occhi dei fan poteva già apparire come una finale anticipata, gli unici rappresentanti rimasti del Dragone hanno offerto tantissimo spettacolo assieme ai T1. Da una parte la leggenda di Faker e il giovane diciottenne Zeus: dall’altra, il titanico 369 e un Kanavi assetato di vittoria. L’intera serie non è stata affatto semplice per entrambe le squadre, con alti e bassi in ciascuna partita e combattimenti davvero serrati.

Il primo match ha deliziato gli appassionati di League of Legends con una composizione da all-in per i sudcoreani, a volte rivelatasi davvero efficace, mentre in altre non ha dato i suoi frutti. L’equilibrio generale del match si è spezzato soltanto nelle ultime fasi, con 369, Kanavi e Hope in una condizione stellare che hanno guidato JDG alla vittoria, per un avvio entusiasmante della Best of 3.

Il secondo match ha visto invece Zeus tirare fuori le armi pesanti con Yone, pick che inizialmente non ha avuto l’impatto sperato a causa di un Malphite ostico da superare, ma sul lungo termine si è rivelato essenziale al fine di superare i JDG e riequilibrare la serie. Le giocate proattive dei T1 hanno infine garantito loro un vantaggio di gold importante e Gumayusi è riuscito a ottenere spazio a sufficienza per infliggere il danno necessario al raggiungimento del Nexus.

Nella terza partita sono stati i giocatori del lato superiore della mappa a determinare la vittoria dei T1: Faker con Ryze si è dimostrato molto più fatale rispetto al precedente match, mentre Oner con Nocturne ha tenuto in vantaggio la squadra per tutta la fase iniziale. La giocata del match l’ha offerta però Zeus, con un Gangplank micidiale grazie a un critico che Hope e Missing non sono riusciti a fermare.

Nell’ultimo match i JDG hanno tentato di cambiare la laning phase bannando Lucian, mettendo Gumayusi più in difficoltà. Ciò non ha però funzionato, dato che l’AD Carry dei T1 si è svelato nella sua letalità con la nuova pick. Anzi, in questo scontro decisivo ha avuto un impatto ancora più decisivo per le sorti della partita.

Ricordiamo, infine, che la cerimonia della finale si terrà il 5 novembre.

Quanto è interessante?
2