Xbox Game Pass: per Phil Spencer, senza sarebbe stato impossibile creare Flight Simulator

Xbox Game Pass: per Phil Spencer, senza sarebbe stato impossibile creare Flight Simulator
di

Il massimo rappresentante della divisione Xbox, Phil Spencer, ha discusso con i giornalisti di The Guardian dell'importanza del servizio Xbox Game Pass nello sviluppo di giochi come Microsoft Flight Simulator.

Nel corso dell'intervista, il boss della divisione videoludica della casa di Redmond ha affrontato l'argomento e spiegato che "onestamente, non credo che avremmo ricevuto il semaforo verde per realizzare certi giochi se non fossero stati concepiti per arrivare da subito su Xbox Game Pass. Prendiamo ad esempio Tell Me Why: è un titolo a episodi e fortemente narrativo, in giro non si vedono più molti di questi progetti. Ma con 15 milioni di abbonati al Game Pass, sapevamo che avrebbe attirato le attenzioni di tantissimi giocatori, ben più di quelli che avrebbe raggiunto se fosse stato in vendita a 30 dollari o anche oltre".

A detta di Phil Spencer, l'attrattiva esercitata dal Game Pass offre agli sviluppatori anche l'opportunità di ritagliarsi uno spazio di visibilità ben superiore a quello che avrebbero ottenuto affidandosi esclusivamente alle formule di mercato tradizionali, come nel caso specifico di Microsoft Flight Simulator: "Anche Flight Simulator è uno di quei giochi che non avremmo potuto sviluppare senza il Game Pass. E che dire di Battletoads, a un certo punto ha raggiunto il milione di giocatori! Questi sono tutti esempi di progetti che in un modello commerciale basato esclusivamente sulla vendita al dettaglio riceverebbero una concorrenza eccessiva".

Quanto è interessante?
9