Xbox Game Pass traina l'industria ma non è sostenibile? Matt Piscatella ironizza

Xbox Game Pass traina l'industria ma non è sostenibile? Matt Piscatella ironizza
di

Con oltre 23 milioni di abbonati per Xbox Game Pass, il servizio di abbonamento di casa Microsoft è protagonista di una continua crescita, trainata da un catalogo in costante ampliamento.

Con nuovi giochi in arrivo ad aprile su Xbox Game Pass e il già confermato ingresso nel servizio di ulteriori produzioni a maggio 2021, il colosso di Redmond sta supportando il programma con grande impegno. La combinazione tra costo contenuto, accesso a tutte le esclusive Microsoft e costante afflusso di nuovi titolo ha reso Xbox Game Pass uno dei servizi videoludici più apprezzati dai giocatori: ma si tratta di un modello sostenibile?

Già emerso in passato, il quesito è tornato di recente alla ribalta in seguito alle considerazioni condivise da Matt Piscatella, noto analista del settore, parte della società NPD Group. Secondo quest'ultimo, Xbox Game Pass avrebbe al momento un ruolo essenziale all'interno dell'industria videoludica, della quale starebbe trainando la crescita. Al contempo, - secondo l'analista - il servizio non sarebbe però destinato a protrarsi con i ritmi attuali sul lungo periodo, con questi ultimi descritti da Piscatella come "insostenibili". Da notare come molti non abbiano però correttamente interpretato le parole dell'analista, il quale si è divertito a "trollare" salvo poi specificare come creda effettivamente che Game Pass e servizi in abbonamento possano crescere molto nel prossimo futuro.

Microsoft registra una crescita anche grazie al successo di Xbox Game Pass, il servizio in abbonamento sta spingendo verso l'alto le entrate della divisione Xbox grazie anche all'arrivo sul mercato di Xbox Series X/S.

Quanto è interessante?
8