Xbox Game Pass vs PS Now: Microsoft vince sul fronte dei servizi?

Xbox Game Pass vs PS Now: Microsoft vince sul fronte dei servizi?
di

Con un lancio sul mercato videoludico datato 2017, oggi il servizio Xbox Game Pass conta oltre 10 milioni di utenti iscritti: un risultato notevole, che dimostra l'apprezzamento da parte del pubblico per il modello di abbonamento proposto e adottato da Microsoft.

Numeri sicuramente di rilievo, che si qualificano come alquanto più elevati rispetto a quelli conseguiti dal servizio "rivale" offerto da Sony: PlayStation Now. Quest'ultimo, ha riferito di recente il colosso videoludico nipponico, ha infatti superato quota 2,2 milioni di abbonati, con dati aggiornati al mese di aprile di quest'anno. Un traguardo che, superando il semplice dato numerico puro, risulta comunque di rilievo se si considera quello che è il trend di lungo periodo: nel marzo 2019, PS Now contava infatti su di 1 milione di utenti ed un catalogo di giochi più contenuto.

Questa discrepanza è stata di recente evidenziata da Business Insider, che ha offerto uno spunto di riflessione identificando come veri competitor di Microsoft nel settore dei servizi videoludici Google e Amazon. Il primo in virtù del lancio di Google Stadia, mentre il secondo in ragione dei crescenti rumor (ad ora mai confermati) che vorrebbero la Compagnia in procinto di annunciare Project Tempo, un nuovo servizio di gioco in streaming.

Quanto è interessante?
9