Xbox Game Studios e Bungie: Phil Spencer riflette sulla separazione dai creatori di Halo

Xbox Game Studios e Bungie: Phil Spencer riflette sulla separazione dai creatori di Halo
di

Nel corso di un'intervista concessa da Phil Spencer ai giornalisti di Axios, il boss del team Xbox ha riflettuto sulle cause che portarono, nell'ormai lontano 2007, alla separazione di Bungie dalla galassia di sussidiarie dei Microsoft Game Studios, gli attuali Xbox Game Studios.

Ricordando gli eventi che condussero i vertici di Bungie a divorziare da Microsoft e a lasciare alla casa di Redmond l'onere di proseguire l'epopea di Halo da loro inaugurata, Spencer spiega come "all'epoca Bungie nutriva davvero delle grandi ambizioni. Avevano venduto la loro attività per una grande somma di denaro e sapevano in cosa si era trasformato Halo. Al tempo osservavano il tutto pensando 'OK, Microsoft ha tratto maggior beneficio di noi dal successo di Halo', e così ritennero giusto lasciare l'IP perchè credevano che non avrebbero potuto scrivere altre storie su Halo".

Il massimo esponente della divisione Xbox di Microsoft racconta anche di come i rappresentanti di Bungie, al tempo, riferirono di voler separarsi dalla casa di Redmond e da Halo per dare forma alla serie sci-fi di Destiny: "Se ci dici 'Ehi, pensiamo di dover fare altro. Vogliamo davvero cogliere quest'altra opportunità', allora posso capire il fascino di occuparsi di un progetto simile come azienda indipendente. Non so se la separazione di Bungie da Microsoft fosse inevitabile o se si sarebbe potuta evitare. Nelle condizioni attuali, penso proprio che avremmo potuto tenerli".

A giudicare dalle dichiarazioni di Spencer, quindi, l'ampia libertà creativa di cui godono attualmente i numerosi team che compongono la famiglia di sussidiarie degli Xbox Game Studios avrebbe potuto indurre Bungie a evitare la separazione da Microsoft per tagliare i ponti con Halo e occuparsi di Destiny.

FONTE: Axios
Quanto è interessante?
10