Xbox Live diventa Xbox Network per alcuni giocatori: qualcosa sta cambiando?

Xbox Live diventa Xbox Network per alcuni giocatori: qualcosa sta cambiando?
di

Sono giorni parecchio movimentati per Microsoft, che ha finalizzato l'acquisizione di Bethesda e Zenimax, ha ulteriormente rimpolpato Xbox Game Pass e ha aggiunto nuove funzionalità alle sue console next-gen come FPS Boost, promettendo inoltre l'arrivo di Dolby Vision in futuro.

C'è aria di rinnovamento in casa Xbox, probabilmente anche più radicale di quanto potevamo aspettarci. Alcuni giocatori hanno notato che sui loro sistemi la dicitura Xbox Live, con la quale viene indicata l'infrastruttura della divisione gaming da quasi due decadi, è stata sostituita da Xbox network (con la "n" minuscola). Microsoft non ha ancora fornito indicazioni ufficiali in merito e il cambiamento non risulta essere visibile all'intera comunità, ma è evidente che qualcosa sta bollendo in pentola dietro le quinte.

Xbox Live è tra i servizi più noti del settore videoludico: è stato lanciato nel 2002, quando in giro c'era ancora la prima console di casa Microsoft, rivoluzionando radicalmente il mondo dei videogiochi con un'infrastruttura web e multigiocatore ben strutturata e a pagamento, che ha gettato le basi per i servizi odierni. Ci teniamo tuttavia chiarire che il cambio di nome non è ancora stato ufficializzato, e che quindi potrebbe trattarsi di un semplice test. Se dovesse venire attuato per davvero, in ogni caso, si andrebbe a configurare una piccola rivoluzione, che conformerebbe, quantomeno nel nome, Xbox alla concorrenza di PlayStation Network e Nintendo Network. Qualche utente ci ha visto l'anticipazione di grossi cambiamenti in arrivo per la formula di Xbox Live Gold, che già qualche mese fa aveva visto una rimodulazione dei prezzi, poi annullata, ma è tutto da confermare. L'unica cosa certa in merito è che presto i free-to-play non richiederanno più un abbonamento Gold attivo per poter essere giocati.

Quanto è interessante?
7