Xbox: Microsoft per il momento non ha in programma altre acquisizioni

Xbox: Microsoft per il momento non ha in programma altre acquisizioni
di

Negli scorsi 18 mesi, Xbox ha attuato una politica di espansione del proprio patrimonio di studi first-party, acquisendo numerosi team di sviluppo, assicurandosi una posizione di tutto rispetto per partire alla grande in vista della next gen e di Project Scarlett.

Parliamo di nomi importanti dell'industria videoludica, come quelli di Ninja Theory, Playground, Obsidian, inXile e Double Fine, giusto per citarne alcuni. Sembra però che dopo il tempo delle acquisizioni, ora sia arrivato quello di concentrarsi sui frutti che queste ultime dovrebbero portare.

Xbox One non ha mai avuto tanti giochi first-party in uscita, come dichiarato nelle scorse ore da Aaron Greenberg, per cui per il momento Microsoft non ha in programma eventuali nuove acquisizioni, ma ha bisogno di completare il proprio percorso di crescita concentrandosi sullo sviluppo dei titoli che i vari studi hanno in cantiere.

Matt Booty ha poi parlato delle entusiasmanti possibilità che offre il fatto di avere tutti questi grandi studi riuniti sotto una sola bandiera: "Di recente abbiamo riunito tutti i capi dei 15 studi a New York. Abbiamo fatto un meeting ed è stata davvero un'esperienza incredibile e di ispirazione per me, trovarmi insieme a questi 15 leader creativi che combinati rappresentano oltre 300 anni di esperienza nel game design e la produzione. Da Brian Fargo di inXile a Bonnie Ross di Halo, da Tim Schafer di Double Fine a Helen Chang di Minecraft. Vedere questi leader riunirsi e condividere idee ed esperienze, mi dà davvero fiducia per andare avanti in quello che stiamo facendo".

Per approfondire, sul nostro sito trovate diverse news sull'evento X019 di ieri e tutte le novità di Inside Xbox.

Quanto è interessante?
9