Xbox One: fino a 20.000 dollari di premio per chi riesce a trovare i bug di Xbox Live

Xbox One: fino a 20.000 dollari di premio per chi riesce a trovare i bug di Xbox Live
di

Dopo aver pubblicato i risultati finanziari di Xbox del 2019, i vertici di Microsoft lanciano l'Xbox Bounty Program del 2020: la nuova iniziativa consente a tutti gli utenti di Xbox One (e Xbox 360) di trasformarsi in cacciatori di bug per intascare dei premi in denaro che possono arrivare fino a 20.000 dollari.

Come leggiamo dalle pagine del sito ufficiale di Microsoft, il nuovo programma aperto dalla casa di Redmond nasce per far emergere ogni probabile vulnerabilità dell'ecosistema software di Xbox Live, presumibilmente per rafforzare l'affidabilità e i sistemi di sicurezza del servizio multiplayer in vista dell'arrivo ormai prossimo di Xbox Series X, fissato per Natale 2020.

Chi indosserà i panni di cacciatori di bug e sarà in grado di scovare delle vulnerabilità nel sistema potrà perciò ottenere degli incentivi economici che oscilleranno tra i 500 e i 20.000 dollari. Non essendo nuova a questo genere di iniziative (soprattutto in ambito PC, con i frequenti Bounty Program di Windows 10), è Microsoft stessa a suggerire però di poter estendere tale forbice di incentivi e di spingersi anche oltre la soglia dei 20.000 dollari se dovessero essere segnalati dei bug e degli exploit di grave entità.

A tutti i fan della console vedrecrociata di Microsoft, ricordiamo infine che sono in arrivo delle importanti novità per la gestione della dashboard di Xbox One con il futuro update della console, previsto entro le prossime settimane a conclusione dell'attuale fase di test per chi partecipa al programma Xbox Insider.

Quanto è interessante?
9