di

Nella giornata di oggi, Digital Foundry ha diffuso alcuni benchmark riguardanti Xbox One X, forniti direttamente da Microsoft nei mesi scorsi in occasione della presentazione tecnica della console.

In questo caso, i benchmark sono indicativi di quanto in alto gli sviluppatori potranno spingersi con le impostazioni grafiche mantenendo la risoluzione 4K e il frame-rate target di un determinato titolo.

Da notare come le prove tecniche non facciano riferimento esplicito ai giochi testati, ma ne specifichino semplicemente i generi di appartenenza. Gli 'indizi' lasciati da Microsoft, però, lasciano ben intendere come due dei giochi testati siano Forza Motorport 7 e Gears of War 4, qui portati alla risoluzione 4K. Nel primo caso, il benchmark segnala un utilizzo della GPU pari al 65.9% grazie al quale è possibile raggiungere, appunto, la risoluzione 4K nativa e un picco di 91fps. Nel secondo, abbiamo un utilizzo della GPU dell'84.1% tramite cui raggiungere i 4K nativi e un massimo di 38fps (il frame-rate sarà naturalmente lockato dagli sviluppatori una volta che i giochi arriveranno definitivamente su Xbox One X). In cima alla notizia, potete dare uno sguardo all'analisi integrale condotta da Digital Foundry.

Notare che qui si parla di semplici port diretti e non ottimizzati: gli sviluppatori avranno quindi tutti gli strumenti necessari per fornire ai giocatori un'esperienza che sia la più soddisfacente ed equilibrata possibile. Ricordiamo che Xbox One X sarà disponibile sul mercato a partire dal 7 novembre 2017 al prezzo di 499,99 euro.

Quanto è interessante?
8